Pugnitello

È un vitigno tradizionale della Maremma: è stato infatti reperito nel 1981 in provincia di Grosseto e, in particolare, nella zona di Poggi del Sasso, vicino a Cinigiano, ma le superfici coltivate in provincia di Grosseto raggiungono appena 16 ettari, dislocati solo in alcuni comuni tra i quali di Magliano, Civitella Paganico, Scansano, Orbetello, Gavorrano e Massa Marittima.

Il nome di questo vitigno è molto probabilmente dovuto alla forma del grappolo, che è piccolo e, appunto, ricorda la forma della mano chiusa a pugno. 

Non si conoscono notizie circa la sua provenienza né sulla sua storia, e non aiuta il fatto che il suo nome non sia stato rinvenuto in nessuna opera ampelografica contemporanea o del passato. Il Pugnitello presenta alcune caratteristiche ampelografiche comuni con il Montepulciano, mentre è stata esclusa un’ipotetica sinonimia col vitigno siciliano Pignatello, grazie all’analisi del DNA.

È un vitigno con epoca di maturazione media e una buona vigoria, che non ha particolari esigenze. 

I vini sono di colore rosso molto intenso, con tonalità violacee, dall’aroma intenso, ove sono evidenti e marcati i sentori di ciliegie mature e altri frutti rossi, complessivamente di buona struttura e con tannini morbidi, mentre in bocca risultano rotondi proprio per la qualità dei suoi tannini, ma solo dopo un prolungato affinamento.

I vini Pugnitello si abbinano ai primi piatti saporiti della tradizione toscana, come le tagliatelle al sugo di cinghiale o i pici, alle carni rosse, all’arrosto di manzo e ai formaggi maturi.

Il vitigno Pugnitello e Maremma Toscana DOC:

Maremma Toscana DOC «Rosso» e «Rosso Riserva» (presenza nel limite massimo del 40% come uva complementare a bacca nera)

Maremma Toscana DOC «Rosato» (presenza nel limite massimo del 40% come uva complementare a bacca nera)

Maremma Toscana DOC «Rosato Spumante» o «Rosè Spumante» (presenza nel limite massimo del 40% come uva complementare a bacca nera)

Maremma Toscana DOC «Novello» (presenza nel limite massimo del 40% come uva complementare a bacca nera)

Maremma Toscana DOC «Rosso Governo all’uso toscano» (presenza nel limite massimo del 40% come uva complementare a bacca nera)

Maremma Toscana DOC «Passito Rosso» (presenza nel limite massimo del 40% come uva complementare a bacca nera)

Maremma Toscana DOC «Pugnitello» (presenza per almeno l’85%)

Maremma Toscana DOC Bivarietale: Pugnitello associato ad altro vitigno a bacca nera (presenza tra il 15% e l’85%)

Torna su