I VINI DELLA DOC MAREMMA TOSCANA

I VINI DELLA DOC MAREMMA TOSCANA
PER

“Girogustando nei Borghi di Maremma”

Grosseto, Giugno 2022_Si rinnova l’appuntamento per il Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana con la VI° edizione di “ Girogustando nei Borghi di Maremma“, realizzata da CAT Confesercenti Toscana con Confesercenti Grosseto all’interno del progetto di Vetrina Toscana e Unioncamere Toscana.

I ristoranti del territorio ospiteranno, a partire dal 9 giugno, ristoranti di altre aree della Toscana, ciascuno preparerà – con la presenza degli chef – il menù concordato “a quattro mani” e lo presenterà agli ospiti. Il tutto accompagnato dai vini della DOC Maremma Toscana in degustazione. Ai principali vitigni autoctoni – Ciliegiolo, Sangiovese, Vermentino – si affiancano proposte da varietà internazionali come Cabernet Sauvignon, Cabernet franc, Merlot, Syrah, Viognier, Sauvignon, Chardonnay, Petit Verdot, per le quali la Maremma si è rilevata innovativa e vocata dimora. Vi sarà quindi un’ampia scelta adatta a tutti i palati.

Anche per quest’anno abbiamo voluto supportare il progetto che ha l’obiettivo di mettere a confronto e di valorizzare i prodotti dei diversi territori di appartenenza; vogliamo sottolineare ancora una volta l’importanza di lavorare in sinergia con la ristorazione, prezioso interlocutore per i vini proposti dalle Aziende. In ciascuno degli appuntamenti parteciperanno quindi due aziende vitivinicole della nostra Denominazione che potranno presentare i propri vini in abbinamento ai piatti elaborati dagli chef”, spiega Luca Pollini, direttore del Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana.

Giovedì 9 giugno si inizia all’ Enoristorante Boccaccio di Caldana che ospita il Ristorante Antellesi di Firenze. Presenti le aziende Val di Toro e Fattoria Il Casalone. Giovedì 16 giugno sarà la volta dell’Osteria La Posta di Orbetello che ospita il Ristorante Il Pesce d’oro di Chiusi. In abbinamento ai menù i vini delle aziende Le Vigne e Adonaea Vini.

Altri appuntamenti saranno poi tra settembre e dicembre con l’obiettivo di dare spazio a più aziende possibili del Consorzio.

 

Torna su